La mia malattia

Immagine

Mi stai aspettando
nell’ombra del nuovo giorno,
con i tuoi assodati deliri.
Non mi preoccupo più
delle tue vibrazioni.
Tutto scorre, comunque,
nella ricorrente tensione
degli attacchi d’ira improvvisi.
Tutto passa, comunque…
indisturbato, indifferente, ininfluente.

Sei ancora qui, accanto a me,
con la tua presenza discreta
mentre non riesco più a chiamarti per nome.

Ti stai insinuando nelle mie vene, dentro ai miei occhi,
quando mi soffermo a pensare,
per qualche istante in più
alla lista delle cose non dette,
delle azioni interrotte.

Gli occhi pesano gonfi
di un pianto inespresso,
tra febbre e incertezza.

Come un uomo solo
mi muovo in questo impervio sentiero,

senza direzione conosciuta.

Annunci

7 pensieri su “La mia malattia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...