Sessanta minuti…per ridare un senso al tempo,
vivendo appieno le emozioni intense della mente,
nel correre destabilizzante dei nostri giorni,
impossessandoci di nuovo,
anche solo per una attimo, del nostro presente.

“Prendo le parole,
le butto via
perché mi sembran già antiche,
giorno dopo giorno
le ritroverò riscritte,
ritagliate e forti,
come fossero stelle cadenti,
come fossero fari abbaglianti”.
(Ron)

Annunci

2 pensieri su “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...